Ruba un’auto, inseguito si schianta. Fermato anche rapinatore di carciofi

In due nei guai fra Alliste e Sannicola. Il secondo ha pure minacciato il proprietario di un fondo e gli ha forato gli pneumatici

ALLISTE – Prima è entrato in collisione con l’auto di pattuglia dei carabinieri che lo inseguivano, poi si è schiantato contro un palo della luce, demolendo il cofano della vecchia Fiat Panda appena rubata. Non contento, ha tentato di svignarsela a piedi, ma è stato acciuffato.

In arresto, per furto, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale è finito Giuseppe Protopapa, 34enne, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. L’uomo, di Alliste, aveva appena rubato l’utilitaria a una donna del suo stesso paese che, accortasi del furto, ha composto il 112. La centrale operativa, a quel punto, ha subito richiesto l’intervento del Nucleo operativo radiomobile che era già in zona e i carabinieri, girando per le vie, a un certo punto hanno intercettato l’auto.

Protopapa, vistosi scoperto, non si è però arresto. E, dopo aver urtato intenzionalmente su un lato l'Alfa Giulietta dei militari - che ovviamente ha una massa molto differente -, si è messo fuori strada da solo, perché è finito in pieno contro un palo dell’illuminazione, a ridosso dell’angolo di una villetta. Uscito dall’abitacolo incolume, ha provato la fuga a piedi, ma è stato subito immobilizzato. Finito in arresto, è stato sottoposto ai domiciliari.

A Sannicola, invece, i carabinieri della stazione locale hanno fermato Antonio Montefusco, 44enne del posto. L’uomo, già sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo soggiorno, dopo aver rubato trenta piante carciofi da un terreno agricolo, scoperto dal proprietario, l’avrebbe minacciato con un coltello, forando due pneumatici della sua autovettura in modo che non lo inseguisse. Ma, al posto suo, ci hanno pensato i carabinieri a rintracciarlo. Arrestato, è finito ai domiciliari. Considerando il fatto che abbia impugnato un coltello per minacciare il malcapitato, risponde di rapina impropria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento