Cronaca

Allontanati tre stranieri, uno colpì un connazionale ferendolo alla gola

I provvedimenti a carico di due donne georgiane e di un giovane gambiano, quest'ultimo protagonisti di una violenta aggressione

LECCE – Tre stranieri irregolari in Italia sono stati allontanati dal territorio. E’ successo ieri mattina a Lecce e uno di questi è un gambiano di 22anni, rintracciato in città e già indagato nel febbraio scorso per aver aggredito un connazionale durante una rissa nella quale, utilizzando i vetri di una bottiglia rotta, lo colpì con ferocia alla gola, provocandogli delle lesioni gravi.

Colpito da un provvedimento di espulsione emesso dal prefetto di Lecce e da un provvedimento del questore  , richieste le autorizzazioni all’autorità giudiziaria e valutata la sua pericolosità, gli è stato ha ordinato di lasciare il territorio.

La Divisione immigrazione, invece, ha provveduto all’emissione dei provvedimenti amministrativi di espulsione destinati a due georgiane di 45 e 42 anni, rintracciate durante dei servizi di controllo nel centro cittadino. Le due donne sono risultate irregolari sul territorio poiché, entrate in Italia con visto turistico valido novanta giorni, allo scadere si sono trattenute in maniera clandestina. Per questo, sono state sottoposte a procedura di rimpatrio per il Paese di origine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allontanati tre stranieri, uno colpì un connazionale ferendolo alla gola

LeccePrima è in caricamento