rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Impiegato anche un elicottero / Galatone

“Alto impatto”, perquisizioni nel Salento: armi d’assalto e droga, altri due arresti della polizia

Oltre al capoluogo l’attività di ispezione, coordinata da squadra Mobile e commissariati, estesa su tutto il territorio provinciale. A Galatone in manette un 49enne trovato in possesso di un fucile d’assalto, pistole e munizioni. A Gallipoli nei guai un 31enne per detenzione e spaccio di hashish e marijuana

GALATONE – Ancora controlli nell’ambito dell’operazione “ad alto impatto” della polizia e altri due arresti, con relativo sequestro anche di armi, munizioni e sostanze stupefacenti. Le attività di controllo, oltre al capoluogo, si sono estese anche nelle zone “sensibili” dei principali comuni della provincia e sono state finalizzate ad attenzionare soggetti legati ad ambienti criminali e caratterizzati da maggiori profili delinquenziali.

Nel dettaglio, a Galatone, è finito in manette Giancarlo Stapane, 49 anni, nativo di Nardò, che risponde dell’accusa di ricettazione e detenzione illegale di armi. Nell’ambito della perquisizione domiciliare, compiuta dagli agenti impegnati nei controlli, è stato ritrovato un fucile d’assalto Russo con selettore semi-automatico e raffica, un caricatore per fucile Ak-47 rifornito di cinque cartucce calibro 7,62 e altre venticinque munizioni che erano custodite in casa.

Rinvenuta anche una pistola semiautomatica, calibro 9 corto, con matricola abrasa, con caricatore e una seconda pistola, dello stesso tipo, scarica, con diverse munizioni appartenenti alle armi in questione. Trovato anche ulteriore munizionamento appartenente ad altre tipologie di armi, ma che non sono  state ritrovate sul posto.

Sequestro armi

Il secondo fermo è avvenuto invece a Gallipoli. Arrestato dagli agenti del commissariato un 31enne del posto, Marco Polo, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nella sua abitazione gli agenti hanno trovato alcuni quantitativi di droga, e precisamente 90 grammi di hashish e 41 grammi di marijuana, oltre ad un bilancino e a 1.500 euro in contanti.

sequestro stupefacenti

L’attività di controllo ha portato anche alla denuncia di altri due soggetti sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il primo, un 31enne di Tricase, è stato trovato a Taurisano in possesso di 12 grammi di marijuana, 440 euro in banconote di vario taglio, di materiale per il confezionamento, una cartuccia calibro 16 e arnesi atti allo scasso, tra cui un martelletto rompi vetro, generalmente utilizzato per causare incendi di veicoli dal loro interno al fine di non poterne accertare la natura dolosa.

Al secondo denunciato, un 34enne di Gallipoli, sono stati sequestrati 1,14 grammi di cocaina suddivisa in due dosi e il materiale per confezionamento: forbici e nastro isolante. Il tutto era nascosto all’interno dell’abitacolo dell’auto, ma non è sfuggito al fiuto del cane poliziotto.

Il totale dei controlli dei servizi del 22 e del 23 maggio è stato di 424 persone identificate, 126 veicoli controllati e 15 esercizi pubblici controllati.

Le attività, coordinate dalla squadra Mobile della questura di Lecce, sono state coadiuvate da personale dei commissariati di Gallipoli, Galatina, Nardò, Taurisano e Otranto, con l’ausilio degli equipaggi del Reparto prevenzione crimine di Bari, Cosenza e Vibo Valentia, le unità della squadra cinofili di Brindisi e Bari, dalla polizia stradale e dal Reparto volo di Bari che ha operato con un elicottero che ha sorvolato le zone interessate dai controlli.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Alto impatto”, perquisizioni nel Salento: armi d’assalto e droga, altri due arresti della polizia

LeccePrima è in caricamento