Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Altri mobili scaricati a Baia Verde. Multato un autista

Intensificati i controlli per frenare l'ampliamento della discarica abusiva alle porte della marina. E i vigili beccano in flagranza un uomo di Matino. Ispezione sugli ingombranti e altre due multe

Immagine-148

GALLIPOLI - La risonanza mediatica e l'intensificazione dei controlli porta ai primi significativi risultati nella lotta all'abbandono indiscriminato dei rifiuti. Si smuovono le acque per la discarica a cielo aperto venutasi a creare all'altezza dell'ingresso della Baia Verde (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=30334) con materiale di ogni tipo riversato fin nel canneto prospiciente. Nel corso dell'intensificazione dei controlli da parte degli agenti della polizia municipale finalizzata proprio a porre un freno allo scarico abusivo di rifiuti e ingombranti nei pressi della strada vicinale della Madonna delle Grazie (che riconduce verso la zona del Lido San Giovanni) sono scattati i primi provvedimenti sanzionatori. Anzi per meglio dire i vigili, nel tardo pomeriggio di ieri, sono riusciti a cogliere in flagranza anche l'autista di un camion che appostato nei pressi dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti urbani, era intento a scaricare, e quindi a "rimpinguare" la discarica abusiva con altro materiale ingombrante, in particolare mobili e suppellettili varie.

All'uomo, residente nella vicina Matino, è stata inferta una multa per le violazioni all'articolo 16 e del regolamento comunale di polizia urbana e per l'inosservanza dell'ordinanza relativa alla smaltimento dei rifiuti. L'occasione è stata propizia per gli agenti della municipale per controllare la tipologia dei rifiuti ingombranti già riversati alle porte della Baia Verde, e in tal modo sono stati rinvenuti anche dei dati sensibili utili per risalire inequivocabilmente ai legittimi proprietari del materiale dismesso (scarti di ristrutturazioni edilizie, mobili e imballaggi). Anche per quest'ultimi, un medico di Parabita e una donna di Collepasso, scatteranno le relative contravvenzioni, anche se è lecito pensare che gli stessi abbiano incaricato qualche ditta o operaio per lo smaltimento lecito del materiale ingombrante che poi gli stessi "delegati" abbiano preferito abbandonare, come consuetudine ormai rituale, nei pressi della Baia Verde.


Dopo le sanzioni di vigili è in fase di redazione la relativa ordinanza comunale di rimozione di tutto il materiale che ha "alimentato" la discarica abusiva, a carico delle persone fino ad ora identificate e multate. E i controlli ora continueranno anche con l'ausilio di auto civetta e personale in borghese. In attesa magari di una bella telecamera di videosorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri mobili scaricati a Baia Verde. Multato un autista

LeccePrima è in caricamento