Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Gallipoli

Altro cedimento, la voragine si allarga: nuovi evacuati

Intorno alle 17,30 di venerdì il terreno in via Firenze, a Gallipoli, è franato nuovamente. Il cratere, profondo 8 metri, si è allargato di altri 5 metri. Altre 20 famiglie lasciano le proprie case

Verso le 17,30 di ieri pomeriggio l'enorme cratere che si è formato nella serata di giovedì scorso a Gallipoli (cliccare qui per i dettagli: https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=843), in via Firenze, nella parte alta della città, ha subito un ulteriore cedimento. La voragine, tanto profonda da inghiottire nel crollo tre automobili, si è ampliata di ulteriori 5 metri, andando a lambire sempre più le palazzine circostanti. In un quadro simile, la situazione rischia di diventare sempre più difficile da gestire e imprevedibile negli esiti. Tanto che i tecnici dei vigili del fuoco, al lavoro in una situazione di assoluta emergenza, non escludono a questo punto un possibile coinvolgimento degli stessi palazzi.


Già giovedì sera più di una sessantina di persone, componenti di diciotto famiglie diverse, erano state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni. A queste si aggiungono ora un'altra ventina di famiglie, per un totale di ulteriori settanta persone circa, obbligate a lasciare le case. I vigili del fuoco hanno allestito delle tende ed il comitato operativo comunale avrà il compito di gestire la delicata situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro cedimento, la voragine si allarga: nuovi evacuati

LeccePrima è in caricamento