Cronaca

Dagli alunni della scuola “Galateo” le cucce per i cani di quartiere del campo Coni

I rifugi, messi in palio dal Gruppo cinofilo Terra d'Otranto, sono stati aggiudicati nell'ambito del progetto nazionale "Di te mi fido". E i vincitori hanno pensato di donarli all'assessorato all'Ambiente con una destinazione ben precisa

Foto di gruppo dopo la consegna.

LECCE – Grazie ai ragazzi della scuola media “Galateo” del rione Santa Rosa, i tre cani di quartiere stanziati da tempo all’ingresso dell’area sportiva del Coni avranno una cuccia. Gli animali sono noti a tutti i residenti della zona e ai frequentatori della struttura.

Le loro “case”, messe in palio dal Gruppo cinofilo Terra d’Otranto, sono state donate all’assessorato all’Ambiente dagli alunni del primo anno vincitori del progetto cinofilo nazionale “Di te mi fido”, coordinato nell'istituto dalla professoressa Anna Alfonso e ideato per sensibilizzare i giovani studenti alla conoscenza dei cani sia come compagni di vita che come collaboratori in numerose attività di utilità sociale.

Il percorso seguito dai giovani alunni si è sviluppato attraverso diversi appuntamenti che hanno permesso di conoscere anche il mondo dei cani poliziotto, di quelli impiegati per la ricerca dei dispersi e di quelli impegnati nelle discipline sportive come l’agility dog e il disc dog. Il progetto si è concluso con la realizzazione di disegni ed elaborati grafici sull’argomento nell’ambito delle attività di Educazione Artistica e la premiazione dei 3 più belli selezionati da un’apposita commissione.

Soddisfatto dell’iniziativa l’assessore Andrea Guido che proprio da pochi giorni ha adottato un esemplare che era stato abbandonato, rimanendone letteralmente stregato: “Ritengo che il rispetto per gli animali debba essere insegnato a scuola – ha dichiarato l’assessore Andrea Guido - Il progetto è servito per spiegare ai giovani scolari l’universo canino, ad insegnare a capirne i segnali ed ad averne rispetto. Molto interessante a mio avviso la sezione dedicata ai cani impiegati nelle forze dell’ordine grazie alla quale i bambini hanno potuto scoprire quel forte legame che esiste tra la sicurezza e il cane e hanno capito perchè ci si può sentire protetti dall’amico a 4 zampe, acquisendo la consapevolezza civica del ruolo del cane nella società. Non posso far altro che ringraziare ufficialmente i giovani studenti del Galateo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dagli alunni della scuola “Galateo” le cucce per i cani di quartiere del campo Coni

LeccePrima è in caricamento