rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Sogliano Cavour

Presunti ammanchi dal conto di un uomo, assolto ex sindaco di Sogliano Cavour

Oltre a Paolo Solito, lo stesso verdetto ha riguardato anche un 62enne di Soleto. Entrambi rispondevano di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento

SOGLIANO CAVOUR - Erano finiti sotto processo con l’accusa di aver prelevato, nel giugno del 2017, in più circostanze, soldi per una somma complessiva di 15mila euro, con la carta Postepay Evolution di proprietà di un 54enne di Lecce. Ma la vicenda giudiziaria è terminata con l’assoluzione per entrambi gli imputati: Paolo Solito, 46enne (ex sindaco di Sogliano Cavour, Comune sciolto per presunte infiltrazioni mafiose nel 2018, a seguito dell’operazione “Contatto”) e Salvatore De Matteis, 62enne di Soleto.

Gli avvocati difensori Luigi Casarano (per il primo) e Dimitry Conte (per il secondo), sono riusciti a dimostrare l’estraneità agli addebiti contestati in concorso, che erano ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento (qui, tutti i dettagli).

Così, al termine di una lunga istruttoria, la giudice del tribunale di Lecce Maria Francesca Mariano, ha stabilito che “il fatto non sussiste”.
La difesa ha annunciato che nei prossimi giorni sporgerà una denuncia per calunnia nei riguardi della persona offesa che, in sede di udienza preliminare, si costituì parte civile con l’avvocato Gaetano Vissicchio. 
Nell’ambito dello stesso procedimento, due impiegati presso l’ufficio postale di Sogliano Cavour, (difesi dagli avvocati Carlo Gervasi e Simona Mancini), furono prosciolti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunti ammanchi dal conto di un uomo, assolto ex sindaco di Sogliano Cavour

LeccePrima è in caricamento