menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ammanchi dai condomini, un anno e 11 mesi all’amministratore “infedele”

E’ terminata con una sentenza di patteggiamento la vicenda che vedeva sott’accusa per appropriazione indebita, il 60enne leccese Mario Cauzzo

LECCE - Si è conclusa con una sentenza di patteggiamento a un anno e 11 mesi, col beneficio della sospensione della pena, la vicenda che vedeva sott’accusa Mario Cauzzo, 60enne di Lecce, per un ammanco da capogiro dalle casse di 17 condomini a Lecce, Calimera e Cavallino, di cui era amministratore.

Inizialmente, la somma quantificata nelle carte dell’inchiesta condotta dal pubblico ministero Massimiliano Carducci era di oltre mezzo milione di euro, ma la cifra è poi vertiginosamente scesa a quella di 156.460 mila, sulla scorta delle indagini difensive, di cui il magistrato ha preso atto apportando una modifica al capo d’imputazione.

Questo in considerazione del fatto che nelle denunce giunte in Procura, era stata dichiarata la posizione debitoria dei condomini senza però che venisse precisata la posizione degli inquilini morosi, messa poi nero su bianco nella memoria redatta dall’avvocato difensore Cristiano Solinas.

Ma che fine hanno fatto tutti questi soldi riscossi fino al giugno del 2017? Stando alla versione resa da Cauzzo durante il confronto ottenuto con il pm, dopo aver ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini, non se li sarebbe mai intascati. Chiarì che il suo errore fu quello di aver gestito le casse di cento condomini di cui si occupava come fossero un’unica cosa.

L’accusa è tuttavia rimasta quella di appropriazione indebita aggravata sia dall’aver cagionato alle persone offese un danno patrimoniale di rilevante gravità che di avere commesso il fatto con abuso di relazione d’ufficio. Ed è questo il reato per il quale nelle scorse settimane il 60enne ha concordato la pena con il giudice Edoardo D’Ambrosio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid nel Salento: incidenza di nuovi casi in chiara ascesa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento