Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Ancora sbarchi nella notte ad Otranto. Ritrovati a terra quattro clandestini

Continuano i flussi migratori sulle coste salentine: dopo l'arrivo in massa di due giorni fa ed un secondo sbarco ieri a Leuca, ritrovati di nuovo immigrati a terra ed un'imbarcazione a Conca Specchiulla. Si cercano altre persone

OTRANTO – Ancora uno sbarco nella notte sulle coste salentine: il flusso migratorio non si arresta e l’emergenza resta alta. Ad Otranto, dopo l’arrivo in massa di due giorni fa e dopo quello di ieri nelle acque di Leuca, sono stati rintracciati a terra dagli uomini della tenenza locale della Guardia di Finanza quattro adulti di sesso maschile, presumibilmente pakistani.

I primi due sono stati recuperati stanotte, gli altri nella mattinata. I militari, però, stanno battendo a tappeto il territorio otrantino, perché si sospetta che ai quattro possano aggiungersi una decina di clandestini, facenti parte di un unico carico umano. È stata ritrovata, in queste ore, infatti, in località Conca Specchiulla, un’imbarcazione di circa 5 metri, con la quale sarebbero approdati gli immigrati.

A terra, stanno operando congiuntamente le pattuglie di Polizia di Stato e Guardia di Finanza, mentre la Guardia Costiera è impegnata nelle ricerche in mare. Gli uomini recuperati si trovano al centro “don Tonino Bello”, assistiti dai volontari della Misericordia di Otranto. Con gli arrivi di ieri, nella struttura, per il momento sono ospitate ventuno persone.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora sbarchi nella notte ad Otranto. Ritrovati a terra quattro clandestini

LeccePrima è in caricamento