Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Ancora sigilli a Torre Lapillo. Sequestro per un’area recintata di una villetta

I militari della guardia costiera hanno posto sotto sequestro un’area di 400 metri quadri di pertinenza di un’abitazione. Opere realizzate senza autorizzazione

PORTO CESAREO - L’attività di controllo e perlustrazione del litorale porta all’ennesimo sequestro di parte di un immobile e dei muri di recinzione nella marina di Torre Lapillo.

A seguito delle verifiche avviate lo scorso mese di dicembre a tutela dell’ambiente e dell’ecosistema, finalizzate ad individuare ville ed abitazioni private realizzate senta titolo autorizzativo lungo la  costa di Porto Cesareo, militari della guardia costiera di Gallipoli hanno posto sotto sequestro una cospicua porzione di una villa situata lungo il litorale di Torre Lapillo. Le verifiche analoghe, a quelle compiute recentemente in quella zona, si sono sviluppate partendo da controlli incrociati effettuati presso gli uffici dell’agenzia del Demanio, del Comune di Porto Cesareo e dell’ufficio provinciale del territorio di Lecce.

Dall’esame e dalla comparazione della cartografia relativa ad abitazioni ed aree recintate presenti lungo il litorale di Torre Lapillo, i militari hanno ricostruito lo storico dell’immobile oggi parzialmente sequestrato. I sigilli sono stati apposti su un’area avente una superficie complessiva di quattrocento metri quadrati, sottratta alla pubblica fruibilità in quanto racchiusa con muri di recinzione realizzati in blocchi di calcestruzzo ed in cemento prefabbricato posizionati a pochi metri dal mare.

Secondo i riscontri e il verbale elevato dal personale della guardia costiera i responsabili sono stati denunciati in stato di libertà per avere realizzato opere in assenza del permesso di costruire in zone sottoposte a vincolo paesaggistico e nella riserva naturale “Palude del Conte e Duna Costiera Porto Cesareo”, per aver occupato abusivamente superfici del demanio marittimo e per aver distrutto e deturpato bellezze naturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora sigilli a Torre Lapillo. Sequestro per un’area recintata di una villetta

LeccePrima è in caricamento