Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Aziona l'allarme antirapina: temeva che il cliente andasse via senza pagare

Periferia di Andrano, ore 4 di notte, bar di un'area carburanti. Carabinieri e vigilanti si fiondano, poi arriva la "giustificazione"

Foto di repertorio.

ANDRANO – Il crimine non paga, il cliente non si sa. Nell’incertezza, che fare? Ma sì, dai, azioniamo il sistema antirapina. Immaginarsi la scena per un semplice clic. Ore 4 di notte, intorno è ancora buio. L’orario è nella fascia rossa, quella delle “spaccate”, degli assalti, delle auto bruciate, delle molotov lanciate, dei bancomat sventrati.

Il segnale arriva alla centrale operativa della vigilanza privata Bcs Security, ed è di quelli da non sottovalutare. L’abbonato, il bar annesso all’area carburanti Total Erg alla periferia di Andrano, sulla strada provinciale 81, proprio alle spalle del campo sportivo. Dunque, anche il posto è da tenere in debita considerazione: facile via di fuga, il potenziale luogo ideale per un’azione criminale.

La centrale invia la richiesta d’intervento alle sue pattuglie in zona, le più vicine ad Andrano già accelerano per fiondarsi sul luogo. Nel frattempo, vengono chiamati anche i carabinieri, come da prassi, ed ecco che una gazzella del Nucleo operativo radiomobile di Tricase, in servizio notturno, prende lo slancio e si catapulta verso la provinciale.

Arrivano tutti, è un piccolo esercito quello che entra nell’area di servizio. Fuori, nessun segno di anomalie e s’intravedono pure bene le luci del bar. La porta è aperta e dentro tutto c’è, tranne che concitazione e affollamento, né coltelli, pistole spianate, banditi con passamontagna.

Carabinieri e vigilanti entrano e trovano giusto un dipendente e un avventore piuttosto mattutino che fa colazione. Si chiedono spiegazioni e ne vien fuori una storia che fa sgranare gli occhi ai militari. Il segnale antirapina? Attivato, a quanto pare, nel timore che quell’unico cliente se la svignasse senza pagare.

Ora, non è chiaro se vi fossero veramente i sintomi di una fuga dopo caffè e cornetto, ma di certo tutto quel movimento a cavallo fra gli ultimi sgoccioli della notte e i primi vagiti del giorno, non ha messo di buon umore chi è intervenuto, sebbene la storia possa apparire più simile a una barzelletta. E in ogni caso, semmai davvero si fosse concretizzato il problema, sarebbe stato comunque eccessivo pigiare quel tasto. Insomma, va bene la prevenzione, se ne parla tanto. Ma con tutti i limiti e il buon senso del caso. Il dipendente colto da eccesso di zelo, se l’è cavata con una ramanzina. Scongiurato il rischio di una segnalazione per procurato allarme, che pure si era paventata nella prima ora. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aziona l'allarme antirapina: temeva che il cliente andasse via senza pagare

LeccePrima è in caricamento