Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Andrano

Non riesce a risalire sugli scogli, poi scivola colto da malore: tragedia in mare

È successo nel pomeriggio nella marina di Andrano. Vani i soccorsi di personale e clienti di un lido in prossimità del quale si trovava un uomo di 75 anni di Corigliano d'Otranto

ANDRANO – Appena dall’alto della scogliera hanno intuito cosa fosse accaduto, in almeno una decina si sono tuffati in mare, per tentare di salvarlo. Purtroppo, c’è stato ben poco da fare. Titolare del lido Cochabamba di marina di Adrano, bagnini, clienti, tutti hanno provato a fare il possibile, ma per quell’uomo di 75 anni di Corigliano d’Otranto, Lorenzo Adamuccio, colpito probabilmente da un malore tanto improvviso, quanto fulminante mentre stava facendo il bagno in mare, anche i soccorsi prestati poco dopo dagli operatori del 118 sono risultati vani.

La tragedia s’è consumata nel pomeriggio. Il 75enne si trovava in un tratto libero in prossimità del lido, laddove la scogliera non è proprio agevole. Era sceso da solo, in acqua, per refrigerarsi, e, al momento di risalire, dall’alto, in molti lo hanno notato in difficoltà. Ha provato una prima volta a uscire, ma invano. E, al secondo tentativo, l’hanno visto di nuovo scivolare in mare, per poi notare qualche istante dopo il suo corpo capovolto e immobile.

77d125c7-8077-49ce-a219-3f8a5e60845b-2

Immediata è stata la presa di coscienza della gravità della situazione, così, afferrata la barella spinale in dotazione al lido, personale e alcuni clienti del lido sono entrati in acqua per riportare il malcapitato verso la scogliera, dove sono scesi anche alcuni agenti di polizia locale che erano in strada e che sono stati attirati dalle urla e dal trambusto. L’operazione non è stata semplice, ma, in ogni caso, si è riusciti ad adagiare l’uomo in un punto più piano, per provare a rianimarlo con il defibrillatore. Nulla da fare.

Poco dopo sono arrivati anche gli operatori del 118 che per mezzora hanno effettuato manovre di rianimazione, fin quando non sono stati costretti a dichiarare il decesso. Probabilmente, considerando quanto riferito dai testimoni circa la dinamica dei fatti, Adamuccio è stato colpito da un infarto. Sul posto, per gli accertamenti, sono intervenuti anche i militari della guardia costiera di Santa Maria di Leuca e i carabinieri della stazione di Spongano. Su disposizione del pubblico ministero di turno, la salma è stata restituita alla famiglia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non riesce a risalire sugli scogli, poi scivola colto da malore: tragedia in mare

LeccePrima è in caricamento