Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Tragedia nelle acque del porto di Torre San Giovanni, muore 79enne

La donna è annegata nella marina di Ugento, in tarda mattinata, forse a causa di un malore. Il riconoscimento della salma, da parte del figlio, è avvenuto al "Vito Fazzi" di Lecce nel primo pomeriggio. La borsa ritrovata sulla terraferma era priva di effetti personali

Il cadavere della donna sulla banchina del porticciolo.

TORRE SAN GIOVANNI (Ugento) - Una donna di 79 anni, Santa Anna Lucia De Maria, originaria di Specchia, è annegata nelle acque del porto di Torre San Giovanni, marina di Ugento, intorno alle 11 di questa mattina. Il suo corpo è stato avvistato da un ragazzo che ha segnalato l'anomala presenza a due diportisti intanto di rientro nella darsena che, a loro volta, hanno chiamato il numero di emergenza della guardia costiera.

Il personale del locale ufficio, poco distante dal punto della tragedia, si è precipitato in soccorso mentre un'ambulanza del 118, partita da Taviano, era già in direzione di Torre San Giovanni così come i carabinieri della stazione di Ugento. Il personale medico ha provato a rianimare la donna, ma non c'è stato nulla da fare. Il sostituo procuratore di turno, Elsa Valeria Mignone, preso atto del decesso ha disposto intorno alle 14 il trasferimento della salma nella camera mortuaria del "Vito Fazzi" di Lecce. L'annegamento potrebbe essere stato conseguenza di un arresto cardiocircolatorio.

L'identificazione della salma è stata difficoltosa perché la borsa ritrovata dai militari della guardia costiera non conteneva alcun documento di identità o telefono. Proprio l'accessorio, contenente alcuni indumenti, è stato però riconosciuto intorno alle 14.30 dal figlio, militare dell'Arma, che si è poi precipitato presso il nosocomio leccese dove, purtroppo, ha avuto conferma ai suoi timori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia nelle acque del porto di Torre San Giovanni, muore 79enne

LeccePrima è in caricamento