Caccia nell’oasi protetta e abbandono di rifiuti: una denuncia e sequestri

Un 31enne di Scorrano nei guai per bracconaggio dal Corpo forestale. Scoperta anche discarica abusiva a Sanarica

Il materiale sequestrato dal Corpo forestale

SANARICA – Gli agenti Corpo forestale di Maglie, durante un servizio di controllo del territorio nella zona tra Sanarica- Giuggianello, hanno accertato la presenza di un’area di circa 800 metri quadrati adibita a discarica di rifiuti speciali non pericolosi. Si tratta di materiale proveniente da demolizione edile come cemento, piastrelle, parti di mattoni, pezzi di plastica, terra, pezzi di legno e cartoni.1-307-69

Tutta l’area è stata posta sotto sequestro per smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi. Gli stessi agenti del comando di Maglie, inoltre,  durante un servizio di controllo dell’attività venatoria eseguito a fine gennaio in diverse località ricadenti nell’agro di Scorrano e Botrugno, hanno sorpreso nei pressi della località “Casolare Padula”, nelle campagne di Scorrano, un uomo che aveva cacciato 16 tordi bottaccio e 4 merli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i primi c’è il divieto di caccia, gli altri erano cacciabili soltanto entro il  31 dicembre. L’uomo di 31 anni, di Scorrano è stato denunciato per esercizio venatorio all’interno dell’Oasi protetta “Bosco Pecorara”, nella quale la caccia è vietata .Sequestrato oltre al fucile, anche 10 cartucce e tutta la selvaggina cacciata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento