Antifurto con nebbia lacrimogena, i ladri fuggono colti dal panico

Sono rimasti letteralmente sorpresi, nella notte, quando a Copertino hanno provato a derubare di nuovo il negozio "Fashion Sport". I malviventi non sono riusciti a portare via nulla

COPERTINO – Ci hanno riprovato a un mese di distanza esatto, al negozio “Fashion Sport” di Copertino, ma non sapevano che nel frattempo qualcosa era cambiato all’interno. Volevano fare di nuovo incetta di costosi capi d’abbigliamento, magari erano anche gli stessi autori del furto precedente, ma questa volta sono stati colti di sorpresa. Letteralmente. E invece di ridere di gusto, dopo aver arraffato un corposo bottino, se ne sono andati via piangendo, e non in senso figurato.

Appena hanno rotto i vetri, infatti, sono stati accolti da un sistema d’allarme di quelli belli tosti e che lasciano il segno: ha iniziato a emanare una cortina di fumo lacrimogeno. Devono essere stati attimi di panico, non hanno potuto fare altro che scappare a gambe levate prima che arrivassero i carabinieri e finissero dalla padella alla brace.

Erano le 3,30 circa, quando i malviventi, tre o quattro almeno, sono arrivati in via Evangelista Menga con qualche autovettura. Il copione, identico a quello della volta precedente, ovvero alla notte fra il 10 e lì11 novembre: hanno frantumato una vetrina con qualche arnese. Ma questa volta, sono rimasti – come dire – annebbiati. E così, il ripiegamento tattico è stato pressoché necessario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, per le indagini, sono arrivati i carabinieri della tenenza locale, che hanno acquisito i filmati di videosorveglianza. La volta precedente, il danno era stato notevole. I malviventi avevano arraffato abiti delle marche Liu Jo e Armani Jeans, svuotando almeno un paio di scaffali. Ma con l’arrivo di Natale e quindi con la possibilità di fare qualche affare in più dopo periodi difficili per tutti, vista la crisi, i proprietari hanno deciso di non fare regali proprio ai ladri. Accogliendoli in modo del tutto imprevisto. E il danno è stato limitato alla sola vetrata infranta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento