menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziano strattonato e derubato alla fermata dell’autobus, arrestato il rapinatore

Ai domiciliari è finito Andrea Perulli, 38enne leccese, per l’episodio avvenuto lo scorso 12 settembre nei pressi del centro commerciale “Centrum”, a Lecce

LECCE - E’ finito ai domiciliari con l’accusa di aver rapinato un uomo di 76 anni alla fermata dell’autobus, in via papa Giovanni II, nei pressi del centro commerciale “Centrum”, a Lecce. In particolare, l’arrestato, Andrea Perulli, 38 anni, del posto, si sarebbe avvicinato all’anziano che era appena sceso dal mezzo, e dopo averlo aggredito alle spalle e trascinato con sé per qualche metro, si sarebbe appropriato dei suoi soldi, 50 euro, e dell’abbonamento mensile per i mezzi pubblici conservato nel taschino della camicia; dopo averlo spinto, facendolo cadere a terra, si sarebbe poi allontanato.

E’ questo il racconto fornito dalla vittima alle forze dell’ordine sull’episodio avvenuto lo scorso 12 settembre e contenuto ora nell’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Cinzia Vergine, dinanzi al quale era previsto per oggi l’interrogatorio di garanzia.

Ma c’è di più. Il malcapitato aveva riferito che quella stessa persona, rispetto alla quale ha fornito una descrizione fisica talmente precisa da rendere possibile la sua identificazione da parte degli investigatori, l’aveva già derubato in circostanze analoghe altre tre volte e che solo in occasione della prima, avvenuta il 24 settembre del 2018, aveva sporto denuncia. L’indagato è assistito dall’avvocato Vincenzo Matranga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento