Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Anziano professore soccorso per le alte temperature

Un anziano professore 80enne è stato colpito stamani da una crisi cardiaca nella propria abitazione di Lecce a causa delle elevate temperature. Provvidenziale l'intervento degli agenti di polizia

Il caldo afoso di questi giorni, con temperature comprese tra 32 e 37 gradi, crea non poche difficoltà soprattutto agli anziani. Questa mattina è stato soccorso a Lecce, nella sua abitazione al quarto piano di un palazzo di viale Leopardi, un professore di filosofia in pensione, 80 anni, leccese, dopo essere stato colpito da un mancamento a causa dell'afa. A dare l'allarme al 113 è statala badante dell'anziano, una ventisettenne polacca. La donna si era recata come tutte le mattine presso l'abitazione dove presta servizio, ma suonando ripetutamente il campanello di casa non ha avuto alcuna risposta. Così ha pensato bene di telefonare alla polizia.


Giunti sul posto gli agenti delle volanti, dopo aver costato che l'anziano non rispondeva, sono stati costretti a forzare la porta d'ingresso e una volta dentro l'abitazione hano trovato l'uomo in evidente stato di incoscienza. Nel frattempo è giunta sul posto una ambulanza del 118. I sanitari hanno provveduto a rianimare l'anziano professore, il quale aveva subito una crisi cardiaca, probabilmente causata dalle elevate temperature stagionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano professore soccorso per le alte temperature

LeccePrima è in caricamento