Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Taviano

Anziano rischia di annegare, salvato da bagnanti e 118

Un 80enne di Taviano ha rischiato il peggio questa mattina nelle acque nei dintorni di Lido Pizzo. Gli altri bagnanti lo hanno portato a riva agonizzante. I sanitari lo hanno rianimato. E' ricoverato

Lo hanno visto galleggiare, con la testa in acqua e privo di conoscenza. Ennesima sciagura marina sfiorata in mattinata, intorno alle 11, nei pressi dello scoglio libero cosiddetto Paterte, lungo la rocciosa costa nelle vicinanze di villaggio Arcobaleno a Lido Pizzo. Donato Tanisi, un anziano 80enne di Taviano, ha vissuto momenti di terrore in acqua. Forse per un improvviso malore, l'attempato bagnante, che aveva raggiunto la scogliera da solo, ha incominciato ad annaspare e ad ingerire acqua, galleggiando in superficie.


Si era tuffato in acqua pochi minuti prime per cercare un po' di refrigerio in una giornata piuttosto calda e scarsamente ventilata. Il corpo agonizzante che affiorava dall'acqua è stato notato dagli altri bagnanti e sulle prime si è temuto il peggio. Portato a riva, i sanitari del 118 di Gallipoli hanno effettuato un massaggio cardiaco e lentamente l'uomo, che aveva perso i sensi, ha recuperato la necessaria lucidità. Ora si trova ricoverato presso il pronto soccorso del nosocomio della Città Bella. Fortunatamente le sue condizioni sembrerebbero in netto miglioramento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano rischia di annegare, salvato da bagnanti e 118

LeccePrima è in caricamento