Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Anziano lasciato sporco e senza cibo, processo al badante

Si avvia alle battute finali il dibattimento nei riguardi di un 41enne di origini bulgare ma residente a Lecce. Diversi gli episodi al vaglio del giudice, avvenuti dal 2013 al 2016

LECCE - In più occasioni non gli avrebbe dato da mangiare, in altre l’avrebbe nutrito con del pane duro. Non solo. Lo avrebbe lasciato anche in pessime condizioni igieniche. Lui, che di quell’anziano affetto da un grave handicap, avrebbe dovuto prendersi cura. Sono queste le accuse (maltrattamenti) mosse nei riguardi di B.T., un 42enne di origini bulgare ma da tempo residente a Lecce, nel processo in corso dinanzi al giudice della prima sezione penale del Tribunale di Lecce Silvia Saracino.

A dare il via all’inchiesta, coordinata dal pubblico ministero Stefania Mininni, fu la denuncia della sorella della presunta vittima, oggi 81enne, (parte civile al processo con l’avvocato Simona Blago) e ha preso in considerazione alcuni episodi avvenuti dal dicembre del 2013 all’aprile del 2016.  

Stando al racconto contenuto nella querela e oggetto del processo, il 42enne non solo non si sarebbe occupato dell’anziano, curandone adeguatamente igiene e nutrimento, ma lo avrebbe anche lasciato da solo, a volte anche in auto al sole. Lo avrebbe persino portato fuori casa nonostante avesse la febbre e la bronchite. Ed è proprio in seguito a questo episodio che il malcapitato fu trasferito in una struttura, dove confermò ad uno psicologo i comportamenti avuti dal badante.

Questo, stando sempre all’accusa,  non accettando il fatto di dover lasciare l’abitazione dell’anziano, avrebbe anche inviato dei messaggi su whatsapp alla sorella (riportati su un supporto informatico allegato alla denuncia): “Te la faccio pagare”, “La cosa non finisce bene”,  e ancora “Se tu mi mandi via, pace non c’è per nessuno…ti faccio pagare l’aria che hai respirato”.

In aula si ritornerà il 22 marzo.

L’imputato è difeso dall’avvocato Vincenzo Magi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano lasciato sporco e senza cibo, processo al badante

LeccePrima è in caricamento