Appalto per l'igiene urbana: annullata aggiudicazione, si resta in stand-by

Il Tar di Lecce ha accolto le tesi della Bianco Igiene Ambientale di Nardò, terza classificata in gara e attuale titolare del servizio

MARTANO – Il servizio di igiene urbana a Martano, per il momento, continuerà a essere effettuato dalla ditta Bianco Igiene Ambientale di Nardò, attuale gestore. L’operatore, rappresentato in giudizio da Luigi Quinto, aveva presentato ricorso contro l’aggiudicazione dell’appalto per un importo di un milione e 600mila euro in due anni nell’ambito di una gara nella quale si era classificato al terzo posto.

La seconda sezione del Tar di Lecce ha annullato il provvedimento del comune della Grecìa Salentina, concedendo però la possibilità del soccorso istruttorio alle aziende posizionatesi al primo e al secondo posto, il Consorzio Gema di Salerno e la Sogesa di Taranto possono integrare la documentazione adempiendo ai requisiti giudicati carenti: nel primo caso  per aver prodotto referenze bancarie non conformi alle prescrizioni, nel secondo per carenza dell’esperienza richiesta dal bando, per il trienni precedente, in relazione al bacino di utenza.

Con riferimento a quest’ultimo profilo, il TAR, pur disponendo l’annullamento dell’aggiudicazione, ha lasciato aperta la possibilità di integrare la carenza rilevata attraverso il soccorso istruttorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento