Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Manutenzione case Iacp: appalto da 8 milioni al secondo classificato

Il Consiglio di Stato ricononsce le ragioni del Consorzio cooperativo costruttori di Bologna contro l'istituto autonomo e la Conscoop di Forlì. Quest'ultima società, che si era aggiudicata la gara, è stata poi estromessa dai giudici amministrativi

LECCE – Spetta al Consorzio cooperativo costruzioni di Bologna e alla ditta Gravili di Nardò la manutenzione degli immobili dello Iacp di Lecce. La decisione è del Consiglio di Stato che ieri ha posto fine al contenzioso amministrativo con l’istituto per le case popolari e la Conscoop di Forlì.

Era stata quest’ultima ad aggiudicarsi la gara, ma i giudici amministrativi hanno ribaltato il verdetto della commissione per difetto del requisito di regolarità contributiva. E l'iter è arrivato fino all'ultimo grado di giudizio. Il servizio consentirà un effettivo miglioramento delle condizioni di vivibilità degli alloggi ed è gestito anche in via telematica.

Oggetto dell’appalto affidato quindi al consorzio bolognese – difeso dagli avvocati Pietro e Luigi Quinto - sono sia le attività di pronto intervento, finalizzate ad assicurare il corretto utilizzo del bene e consistenti nella gestione dell’emergenza, sia le attività di “mantenimento” finalizzate a far durare il bene immobile, conservando le condizioni di sicurezza, igiene, efficienza, funzionalità e fruibilità dell’organismo edilizio.

Tutti gli inquilini delle case popolari potranno, quindi, continuare a rivolgersi, come fatto fino ad ora, alla società Gravili per l’esecuzione delle opere che vanno dalla tinteggiatura delle pareti, al rifacimento dell’intonaco, dalla sostituzione degli infissi interni ed esterni alla sostituzione degli apparecchi igienico-sanitari, dalla riparazione degli impianti elettrici fino alla ricostituzione dell’involucro edilizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manutenzione case Iacp: appalto da 8 milioni al secondo classificato

LeccePrima è in caricamento