Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Bimba viene al mondo senza vita: genitori chiedono risposte e attendono il corpicino

Durante il tracciato presso l’ospedale di Galatina, la sera del 27 marzo, il battito cardiaco della piccola non è stato più rilevato. La madre è stata costretta a partorire la sua bimba senza vita: aperta inchiesta

Foto di repertorio.

GALATINA – Dal sogno all’incubo nel giro di poche ore: le contrazioni, la corsa in ospedale e poi il battito del cuore assente. E la piccola è stata partorita senza vita lasciando nella disperazione i suoi genitori, che ora chiedono chiarezza e attendono il corpicino della loro bimba. Il tragico fatto si è verificato nella serata dello scorso 27 marzo, presso l’ospedale “Santa Caterina Novella “di Galatina. La gestante, una 40enne di Guagnano al nono mese di gravidanza, si è recata in ospedale assieme al proprio compagno già nel pomeriggio precedente, il venerdì: avendo accusato dolori e riscontrato perdite sospette, si è infatti rivolta al presidio ospedaliero, temendo le si fossero rotte le acque. Rassicurata dal personale medico la donna è stata rimandata a casa, anche per motivi precauzionali dovuti alla complessa situazione in cui versano gli ospedali per il virus Covid-19.

Ma quelle contrazioni si sono ripresentate dalla mattinata del sabato: nel pomeriggio, intorno alle 16, la donna incinta non ce l’ha fatta più e si è recata nuovamente presso il presidio ospedaliero galatinese. “Sentivo scalciare la bambina”, ha riferito la 40enne. Dopo il tracciato, la donna sarebbe stata invitata nuovamente a fare ritorno presso la propria abitazione: non era ancora il momento di partorire. Essendo però di Guagnano, non era di certo il caso di andarsene a casa per poi ritornare a breve in ospedale. È stata infine ricoverata in modo da poter effettuare altri tracciati durante la serata. Intorno alle 22, però, la drammatica notizia: il battito cardiaco della bambina non è stato più rilevato.

Al mattino successivo, pertanto, la 40enne è stata costretta a dare alla luce la propria piccola ormai senza vita. I genitori hanno immediatamente sporto denuncia per avere risposte sul tragico episodio: la Procura della Repubblica di Lecce ha aperto un fascicolo di indagine che ora è nelle mani del sostituto procuratore Paola Guglielmi. Ma è un dramma nel dramma: oltre all’esigenza di risposte, vi è infatti una madre che da circa tre settimane attende il corpo della propria bambina, per poter mettere un punto a questa dolorosa esperienza. Per poter elaborare uno dei lutti più insopportabili. Sulla neonata, tuttavia, l’autopsia non è ancora stata ancora eseguita e la coppia – difesa dagli avvocati Antonio Scardia e Orazio Vesco del Foro di Lecce - implora la collaborazione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba viene al mondo senza vita: genitori chiedono risposte e attendono il corpicino

LeccePrima è in caricamento