Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Via Magistrato Cosimo Mariano

Apprensione per un guasto al passaggio a livello dove nel 2005 morì un giovane

Il problema è stato risolto in breve tempo, ma sul posto, per evitare che qualcuno passasse nello stesso momento in cui arrivavano treni, sono dovuti intervenire agenti della municipale e carabinieri. Nel ricordo, ancora via la tragedia che colpì un 23enne

COPERTINO – Momenti d’apprensione, nel pomeriggio, a Copertino, per un guasto alle sbarre del passaggio a livello che solca l'incrocio tra le vie Cosimo Mariano (prima di assumere la denominazione di Vittorio Emanuele) e Maggiore Galliano. Si tratta del binario che taglia quasi in due il comune e sul quale passano i treni delle Ferrovie Sud Est.

Sul posto sono dovuti intervenire i tecnici per una riparazione, ma anche polizia municipale e carabinieri della tenenza per pattugliare gli accessi ed evitare che qualcuno, passando, potesse rimanere vittima del più classico degli incidenti ferroviari. Il problema, ad ogni modo, è stato risolto in breve tempo ed il traffico è tornato alla normalità. 

Ma si tratterebbe, peraltro, di un problema non nuovo. Di recente pare sia già successo, nello stesso luogo. Non solo. Quel passaggio a livello è tristemente noto perché nel 2005 si verificò una disgrazia che nella cittadina tutti conoscono e che, all’epoca, balzò agli onori delle cronache nazionali.

Era il 19 settembre di quell’anno, quando Diego Palma, un giovane operaio di 23enne, rimase travolto dal convoglio che viaggiava in direzione di Gagliano del Capo, con la sua Fiat Uno. Inutili furono i soccorsi. Sul caso si aprì un’inchiesta condotta dai carabinieri. Nell’occasione, però, pare vi fosse all’origine una dimenticanza nell’azionamento del segnale di partenza, tanto che il macchinista patteggiò.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apprensione per un guasto al passaggio a livello dove nel 2005 morì un giovane

LeccePrima è in caricamento