Perseguita per cinque mesi la sua ex compagna, il gip ordina i domiciliari

I fatti ad Aradeo, dove i carabinieri del posto hanno eseguito la misura cautelare nei confronti di un uomo di 34 anni

ARADEO - Maltrattamenti in famiglia e atti persecutori. Sono i reati contestati a Marcello Nunzio Magliocca, 34enne di Aradeo. L’uomo è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri della stazione locale, che hanno eseguito una misura cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti di cui è accusato sono avvenuti nel paese di residenza e si sono consumati in un arco temporale piuttosto lungo, ovvero, da febbraio fino al mese in corso. Cinque, lunghi mesi. Vittima delle persecuzioni, la sua ex compagna. Una volta rintracciato, Magliocca è stato ricondotto nella propria abitazione. Dovrà qui permanere in regime di arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • La ministra dell'Istruzione boccia Emiliano: "La Puglia riapra le scuole"

  • Il virus avanza in Puglia, Lopalco: “Si delinea uno scenario preoccupante”

  • Aggressione furibonda a colpi di martello: lui in ospedale, i cognati in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento