Cronaca Aradeo / Via Tripoli

Ladro sorpreso in casa di un avvocato, aggredisce il fratello e fugge

La rapina è avvenuta nel primo pomeriggio di ieri ad Aradeo. L'estraneo era forse convinto che non ci fosse nessuno nell'abitazione. E' riuscito a scappare con la refurtiva

ARADEO – Era probabilmente convinto  che in quell’abitazione non ci fosse nessuno. Domenica, primo pomeriggio, vie deserte, molti salentini a godersi il mare, in una domenica particolarmente afosa. E invece, lo stesso ladro deve essere rimasto molto sorpreso quando davanti s’è trovato due persone, il proprietario di casa e, soprattutto, il fratello. Quest’ultimo, più vicino, ha forse anche cercato di bloccarlo, ma è stato spintonato con forza.

E’ successo ieri, intorno alle 14, nel centro storico di Aradeo. Un soggetto è riuscito a entrare nell’abitazione di via Tripoli, di proprietà di un avvocato di mezza età, e a rubare alcuni monili d’oro. Tuttavia, l’avvocato e il fratello, che erano in casa, ma in un’altra stanza, hanno avvertito alcuni rumori e hanno cercato di capire cosa stesse succedendo. E’ stato così che si sono imbattuti nell’intruso, il quale, non lontano dalla porta d’ingresso e con la refurtiva già addosso, ha strattonato il fratello del proprietario, riuscendo a fuggire.

Di fatto, s’è configurata in questo modo la rapina impropria. Il soggetto è poi riuscito a fuggire, mentre i malcapitati hanno composto il 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Aradeo e del Norm di Gallipoli. Sulla base delle poche descrizioni fornite (tutto è avvenuto in pochi istanti), hanno avviato le ricerche, ma purtroppo senza esito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro sorpreso in casa di un avvocato, aggredisce il fratello e fugge

LeccePrima è in caricamento