Trovato con trenta dosi di cocaina in casa, finisce in arresto un 33enne

I carabinieri di Aradeo hanno fermato Mauro Melissano per droga. Ad Alezio, invece, un fermo per evasione dai domiciliari

ARADEO – Ancora un colpo dei carabinieri inflitto alla diffusione della cocaina. E questa volta, dopo i recenti casi di Lecce, è successo ad Aradeo, ironia della sorte proprio il paese in subbuglio in queste ore per via del primo caso accertato di Covid-19. L’arresto, che risale a domenica, è stato eseguito dall’aliquota operativa dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Gallipoli, al termine di servizio mirato. E in arresto è così finito Mauro Melissano, 33enne del posto.

In passato Melissano era già stato fermato per possesso di marijuana, ma questa, volta, deve risponde di altro. Durante una perquisizione in casa, infatti, i carabinieri hanno trovato ben trenta involucri di cellophane contenenti cocaina per 13 grammi. Sotto sequestro sono finiti anche un bilancino di precisione, un tritatore taglia dosi e una forbice, usati per il confezionamento.

Ad Alezio, invece, i carabinieri della stazione locale (anche quei, come Aradeo, dipendenti dalla compagnia di Gallipoli) hanno arrestato Francesco Spinola, 35enne. Sottoposto agli arresti domiciliari dopo un recente episodio di cronaca (gli agenti del commissariato di polizia l’hanno fermato a dicembre per l’aggressione a una donna, contestando anche il tentativo di rapina), durante un controllo non è stato trovato in casa. Una volta rintracciato, gli è stata contestata l’evasione ed è tornato ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento