Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Arco e frecce, un coltello e stupefacenti: una denuncia e un arresto

Un 23enne leccese risponde di spaccio. Fermato con un amico, trovato in possesso delle armi bianche e a sua volta finito nei guai

LECCE – Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ il reato contestato a Joy Diaferio, 23enne di Lecce, in casa del quale i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile vi sono arrivati in modo bizzarro: fermato in auto con un amico, quest’ultimo già nei guai per aver portato con sé un arco con due frecce e un coltello da cucina nel cruscotto (M.A. le iniziali, denunciato a piede libero), i carabinieri hanno poi proseguito nelle perquisizioni, andando anche a spulciare nelle abitazioni. E in quella di Diaferio hanno trovato marijuana e hashish.  

Il fatto risale a ieri pomeriggio. Due vetture dei militari leccesi, verso le 16, hanno fermato quella di M.A., in cui c’erano anche Diaferio e una ragazza. Arco, frecce e coltello sono costati una denuncia per il conducente dell’auto, ma un’ulteriore perquisizione, ritenuta necessaria visto l’atteggiamento nervoso dei vari occupanti, ha dato altri frutti.

In casa di Diaferio, infatti, i carabinieri hanno trovato 105 grammi di marijuana, già suddivisa, 6 di hashish, un bilancino di precisione e materiale di vario genere, utilizzato forse per confezionare lo stupefacente. Tutto finito sotto sequestro. Il 23enne è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari su indicazione del magistrato di turno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arco e frecce, un coltello e stupefacenti: una denuncia e un arresto

LeccePrima è in caricamento