Cronaca Minervino di Lecce

Aree agricole trasformate in discarica, scattano i sequestri e le denunce

L'operazione dei carabinieri del Noe a Minervino di Lecce su due terreni per oltre 30mila metri quadri. In tre nei guai

LECCE – I militari del Noe di Lecce, nell’ambito di un’attività di rilevazione e controllo degli abbandoni e delle discariche abusive nel territorio di della provincia di lecce, hanno individuato a Minervino di Lecce, due aree agricole contigue ampie rispettivamente 10mila e 22mila e 800 metri quadri, dove erano state realizzate due discariche abusive, abbandonando ingenti quantità di macerie da demolizione e costruzione (blocchi di cemento, mattoni, ritagli di marmo, pavimenti e lastricati) frammiste a terre e rocce da scavo, di cui al momento si sconosce la provenienza, e che in più punti risultavano anche livellate e tombate, realizzando terrapieni mediante l’utilizzo di escavatori e pale meccaniche.

La trasformazione del territorio e la conseguente deturpazione dell’area a vocazione agricola è emersa anche dalle foto satellitari, vista la dimensione delle aree interessate. Le aree e tre mezzi meccanici, rinvenuti sul posto, sono stati posti sotto sequestro preventivo. Tre persone sono state denunciate all’autorità giudiziarie in qualità di proprietari ed esecutori materiali delle discariche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree agricole trasformate in discarica, scattano i sequestri e le denunce

LeccePrima è in caricamento