Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Armi, droga e arnesi per lo scasso: giornate di controlli, denunce e arresti

Durante i controlli stradali dei carabinieri gallipolini, diverse persone sono state deferite. A Sannicola anche per il furto di un quadriciclo. Fermato a Copertino un giovane con una scacciacani modificata. A Cursi, i militari magliesi hanno arrestato un presunto spacciatore

La tenenza di Copertino.

LECCE – Non solo patenti. Nel corso dei controlli messi in atto dai carabinieri della compagnia di Gallipoli, diretto dal capitano Michele Maselli, sono state effettuate anche denunce per altri episodi, legati a stupefacenti e armi. A Copertino, P.M., 29enne del posto, dopo una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 1,50 grammi di marijuana, bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e, soprattutto, alcuni appunti. Si tratterebbe della contabilità sulla cessione ai “clienti”, con indicazioni su “dare” e “avere”. Tutto finito sotto sequestro. Il giovane è sfuggito all’arresto forse solo perché la quantità di stupefacente era davvero modica. Ad ogni modo, è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio.

Sempre a Copertino, ma per possesso ingiustificato di attrezzi da scasso, sono poi state denunciate due persone provenienti dal brindisino. Entrambi di San Pancrazio Salentino, M.C., 33enne, e F.C., 21enne, sono stati bloccati dai carabinieri della tenenza durante un controllo stradale. Il materiale è finito sotto sequestro. Può darsi che fossero in zona per vagliare la possibilità di furti in appartamento (un lecito sospetto, non una certezza). Nei loro confronti è stata spiccata una denuncia in Procura.

A Sannicola, invece, C.G., 41 enne, del posto, è stato bloccato nel corso di un controllo alla circolazione stradale a bordo di un quadriciclo. Il quale è risultato rubato. Per lui una denuncia per ricettazione. Il mezzo è tornato al legittimo proprietario. A Galatone, invece, S.A., 25 enne, del posto, aveva nella propria autovettura Ford Focus, parcheggiata nei pressi dell’ufficio postale, una pistola scacciacani modificata, con munizioni. Un’arma detenuta in modo illecito. Anche in questo caso, non è per nulla certo se intendesse compiere un reato, come una rapina, ma il solo possesso è bastato per sequestro e denuncia penale.

Altre sette persone, sul territorio di Gallipoli e dintorni, di età compresa tra i 19 ed i 36 anni, tutti residenti in provincia di Lecce, sono stati segnalati per uso personale di stupefacenti. Sequestrati 10 grammi di marjiuana e sorpresi anche due tossicodipendenti, intenti a iniettarsi eroina.

STAMPETE Giuseppe-2Cambiando territorio di competenza, andando cioè verso il magliese, a Cursi, nella notte, i carabinieri della stazione di Martano, dipendenti dalla compagnia di Maglie, comandata dal maggiore Andrea Azzolini, hanno proceduto ad un arresto in flagranza di reato per detenzione a fini di spaccio.

Senza titolo-1-10-6Nei guai è finito Giuseppe Stampete, 46enne del posto, già noto alle forze dell’ordine. Tutto è nato quando i carabinieri hanno proceduto al controllo di due giovani visti uscire dalla sua abitazione. Si stavano allontanando bordo di un’autovettura Fiat Uno.

Sottoposti a perquisizioni personale e del veicolo, addosso ad uno dei due i militari hanno trovato tre involucri di cocaina, ognuno da 1 grammo. La droga, secondo i carabinieri, era stata acquistata poco prima proprio dal 46enne. Inevitabile, dunque, la perquisizione in casa di Stampete, dove gli investigatori hanno sequestrato materiale per il confezionamento e mille 425 euro, possibile provento di spaccio. L’uomo è stato destinato in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi, droga e arnesi per lo scasso: giornate di controlli, denunce e arresti

LeccePrima è in caricamento