rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Arnesano / Via Cavalieri

Ladri in villa sfondando una porta-finestra, bottino da circa 11mila euro

L'episodio è avvenuto ad Arnesano. Le vittime depredate di sera, poco dopo essere uscite di casa. I malviventi hanno rubato monili di vario genere. Indagano i carabinieri di Monteroni

ARNESANO – Ammonta a circa 11mila euro il danno patito da una famiglia salentina nell’ennesimo furto in abitazione registrato in questi giorni. Segno, purtroppo, che i ladri sono più attivi che mai nel periodo estivo. Il fatto è avvenuto ad Arnesano la sera di sabato 29 luglio, in via Cavalieri. I malviventi, in questo caso, si sono intrufolati all’interno di una villa che sorge di poco al di fuori del centro abitato, all’inizio di una strada che conduce verso un’area di campagna.

Il proprietario, quella sera, è uscito attorno alle 21 e appena un’ora e venti minuti dopo è stato contattato dalla vigilanza Ggs La Velialpol. Era scattato l’allarme, infatti, e vi era stata un’intrusione. Un colpo studiato, con i malviventi appostati nelle vicinanze, in attesa di avere campo libero ed entrati in azione una volta avuta piena certezza che nella villa non vi fosse nessuno?

È solo un’ipotesi, sta di fatto che la scena presentatasi davanti agli occhi della famiglia che lì risiede deve essere stata da colpo al cuore: la stanza da letto matrimoniale, in particolare, messa completamente a soqquadro (è proprio nelle camere da letto che, di solito, s’indirizzano subito i ladri) e la cabina armadio saccheggiata di monili d’ogni tipo.

I malviventi sono andati via con anelli in oro giallo e bianco con perle bianche, rubini, diamanti, smeraldi, coralli rosa e rossi; collane in oro giallo e bianco con pendenti con diamanti, perle, rubini e zaffiri; un orologio d’acciaio e oro rosso Omega; vari bracciali in oro rosso e bianco con perle; un set di collana, orecchini e anello con pendente in ambra; varie collane di perle bianche; un altro set di collana orecchini e bracciale in corallo rosso. Questo quanto denunciato il giorno dopo presso la stazione dei carabinieri di Monteroni di Lecce.

Per entrare nell’abitazione, i ladri devono aver scavalcato il muro di cinta, complici le ombre della sera che li hanno aiutati a non essere notati. Poi, hanno rotto una porta-finestra del soggiorno e da lì sono entrati, saccheggiando la stanza da letto. La casa è dotata di sistema d’allarme perimetrale e volumetrico, ma era attivo quella sera solo il secondo. Ed è stato quest’ultimo, dunque, a pervenire alla centrale operativa della vigilanza. Non vi è un sistema di videosorveglianza interno, ragion per cui i militari dovranno sperare di trovare immagini da eventuali altre telecamere della zona. Il danno non è coperto da assicurazione.

(Il presenta articolo integra e completa il precedente del 30 luglio scorso, che presentava alcune imprecisioni, specie in merito al danno patito dalle vittime).   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in villa sfondando una porta-finestra, bottino da circa 11mila euro

LeccePrima è in caricamento