Incendi nella notte: in fiamme due compattori della Gial Plast e un'auto

Vigili del fuoco in azione alle 2 di notte alla periferia di Arnesano, per un vasto rogo che ha provocato danni ingenti. Sul posto i carabinieri per le indagini. Si sospetta il dolo. A Bagnolo, invece, apprensione per il cortocircuito di una vecchia Palio che ha intaccato l'abitazione

Foto di repertorio.

LECCE – Due autocompattori dell’azienda Gial Plast sono andati a fuoco, la notte scorsa, nel deposito alla periferia di Arnesano, uno dei diciotto comuni in cui opera l’azienda specializzata in vari servizi ambientali, fra cui raccolta e trasporto di rifiuti urbani di vario genere, igiene e manutenzione del verde urbano.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce, che hanno lavorato a lungo per spegnere il rogo, che ha provocato danni ingenti, per decine di migliaia di euro.

La ditta ha sede legale a Taviano, nella zona industriale, ma ovviamente anche altri magazzini in cui posteggiare i veicoli usati per la raccolta laddove detiene gli appalti.

Il fatto s’è verificato intorno alle 2 di notte. Sul posto, per le indagini, sono intervenuti i carabinieri dipendenti dalla compagnia di Lecce. Al momento non è chiara l’origine dell’incendio, ma si sospetta che l’evento possa essere doloso. Gli investigatori non escludono alcuna pista.

E’ invece sicuramente dovuto a un cortocircuito un altro incendio, che s’è verificato poco prima a Bagnolo del Salento. Era mezzanotte quando è andata improvvisamente in fiamme una vecchia Fiat Palio, parcheggiato in via Petrarca. Il proprietario, un pensionato, non s’è accorto di nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati i vicini ad avvertire l’odore di fumo e a chiamare i vigili del fuoco. Sul posto è intervenuta una squadra del distaccamento di Maglie. Le fiamme hanno annerito anche una porzione di porta d’ingresso. Sembra che il problema possa essere derivato dalla batteria. In via Petrarca si sono recati anche i carabinieri della stazione per le verifiche di rito.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento