Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Rintracciato dopo un tentato furto, lo arrestano per droga

I carabinieri, all'alba, si sono presentati a casa di un 24enne. Avevano visto la sua auto transitare con il finestrino totalmente abbassato e si sono insospettiti. Rinvenuta una pianta di marijuana e due grammi della stessa sostanza

ALLISTE – Ha dichiarato ai carabinieri di aver nascosto in un armadio un piccolo fiore di marijuana, che ha consegnato, ma non era tutto quello che aveva da nascondere.

Nella perquisizione domiciliare, infatti, i militari dell’aliquota operativa del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano hanno trovato una pianta, di circa tre metri di altezza, e due grammi della stessa sostanza contenuti in una bustina di plastica che era stata riposta sopra il camino, nella stanza adibita a cucina. Per questo Gianluca Santo De Vitis, operaio 24enne di Alliste, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

De Vitis Gianluca Santo - residente Alliste-2Ma è stato il sospetto che il giovane potesse essere l’autore di un altro tipo di reato a portare i carabinieri alla sua porta, all’alba di oggi. I militari, impegnati negli ordinari servizi di controllo del territorio, che avevano poco prima ricevuto la segnalazione del furto di un’utilitaria, hanno visto notare per le vie del centro di Alliste una vettura con il finestrino del lato passeggero completamente aperto.

Forse hanno pensato che fosse la conseguenza di una forzatura, tant’è che, giusto il tempo di risalire al possessore di quell’auto, si sono presentati al suo domicilio.

Mentre il 24enne spiegava di avere l’abitudine di lasciare abbassato il vetro, i carabinieri si erano insospettiti per il forte odore proveniente dall’interno e che hanno ricondotto alla marijuana. A quel punto il giovane avrebbe cercato di cavarsela consegnando il fiore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rintracciato dopo un tentato furto, lo arrestano per droga

LeccePrima è in caricamento