menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio.

Foto di archivio.

Cocaina, due arresti. Nel Magliese 15 denunce anche per alcol e droga alla guida

Questo il bilancio dei controlli eseguiti dai carabinieri nelle ultime ore: arresti ad Arnesano e Casarano. Sequestrati, complessivamente, dosi di stupefacente, pistola scacciacani con munizioni e un coltello

ARNESANO – Due gli arresti, nelle ultime ore, per spaccio di cocaina. Il primo ad Arnesano dove è finito in manette Davide Barba, un 51enne del posto, fermato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia leccese.  Durante la perquisizione, l'uomo è stato infatti trovato in possesso di 16 grammi di cocaina e altri 380 di marijuana. Il tutto è stato sequestrato e l’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato nel carcere di Lecce, su disposizione del pm di turno.

A Casarano, inoltre, in arresto Antonio Viola, un 59enne, sorpreso con la sostanza illecita dai militari del Nucleo cinofili di Modugno. All’interno della sua camera da letto, il cane dell’Arma ha "fiutato" e poi scovato oltre 10 grammi di cocaina, suddivisi in cinque involucri. Per lui sono scattati i domiciliari, presso la sua stessa abitazione. La droga è stata recuperata dai militari.

Nel Magliese raffica di denunce

Nel Magliese, inoltre, sono scattate 15 denunce a seguito di alcuni controlli eseguiti lungo le strade dai carabinieri della compagnia locale. Uno degli indagati è stato sorpreso senza patente alla guida, perché mai conseguita. Un altro, invece, era a spasso con un coltello nascosto da una giacca. Nei guai anche un uomo trovato con una pistola scacciacani senza tappo rosso obbligatorio e 25 proiettili. 

Risponderà di guida in stato di ebbrezza un altro individuo, mentre altri tre automobilisti erano sotto effetto di stupefacenti al volante. A tutti loro è stata ritirata la patente. Infine, denunciati 8 conducenti: nonostante siano stati trovati in stato di alterazione psicofisica, si sono rifiutati di eseguire gli accertamenti sanitari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento