rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Botrugno

Viavai sospetto nel vicolo: in due con tre chili e mezzo di droga e quasi 5mila euro

Due ragazzi di Botrugno fermati nel pomeriggio di venerdì dai carabinieri in flagranza di reato. In una cantina hashish, marijuana e contanti: uno in carcere, l’atro ai domiciliari

BOTRUGNO – Carabinieri appostati in centro per osservare quel viavai sospetto. Fermati con oltre tre chili e mezzo di droga: arrestati due ragazzi a Botrugno. Si tratta di Antonio Maggio e Simone Fedele. È accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, quando i militari della stazione di Nociglia e i colleghi della compagnia di Maglie hanno eseguito dei controlli per contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti.

La perquisizione dei carabinieri in cantina

I militari dell'Arma hanno infatti notato uno strano andirivieni da un vicolo del centro storico botrugnese. In quella zona una casa, nella disponibilità di uno degli indagati, nella quale entravano dei ragazzi per poi uscirne dopo pochi minuti. Dopo il servizio di osservazione da parte delle forze dell'ordine, è scattata la perquisizione. I due sono stati trovati, in flagranza di reato, con 2 chili e mezzo di marijuana e 1,2 di hashish, finiti immediatamente nelle mani del personale del 112.

Nello specifico, la droga era stata nascosta nella cantina al piano interrato, dietro una catasta di legname. E non è tutto. In casa sono stati trovati anche mille e 200 euro in contanti e due bilancini di precisione. Accertamenti sono stati poi estesi all’abitazione dei due, dove sono spuntati altri 3mila e 500 euro. Al termine degli accertamenti di rito e avvisato il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, i due sono stati dichiarati in arresto. Uno è stato trasferito nel carcere di Lecce, l’altro ristretto ai domiciliari.

Il video 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viavai sospetto nel vicolo: in due con tre chili e mezzo di droga e quasi 5mila euro

LeccePrima è in caricamento