Eroina e cocaina da spacciare sulle piazze del Salento: tre gli arresti

Gli arresti sono scattati, nella serata di martedì, a Maglie, Scorrano e Cutrofiano. I carabinieri hanno sequestrato decine di grammi di sostanza

I carabinieri con parte della droga sequestrata nelle ultime ore.

MAGLIE – Tre arresti per droga, nelle ultime ore, a Maglie, Scorrano e Cutrofiano. Nella prima cittadina, i carabinieri della compagnia locale hanno infatti fermato in flagranza di reato Giampaolo Cotardo, un 55enne del posto. L’uomo, alla vista dei militari, ha cercato di disfarsi di un contenitore tipico delle sorprese degli ovetti di cioccolato.

All’interno, quattro dosi di eroina pura, del peso di 3,25 grammi. Addosso, inoltre, 115 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Il controllo è stato esteso anche alla sua abitazione: all’interno, anche 5,55 grammi di eroina, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento, tutto sottoposto a sequestro. Su disposizione del pm Roberta Licci, il 55enne è stato ristretto ai domiciliari.  

Sempre nella serata di ieri, nella vicina Scorrano, i carabinieri hanno stretto le manette ai polsi di Marco Amato, un 34enne del luogo, sorpreso a cedere 0,7 grammi di cocaina a un acquirente. In casa, i militari hanno trovato altri sei grammi della stessa droga, un bilancino per pesare le dosi e un kit per confezionarle. Anche per lui, al termine della verifica e relativo sequestro, sono scattati i domiciliari.

In quegli stessi istanti, anche a Cutrofiano, una donna è finita nei guai per lo stesso reato: spaccio di stupefacenti. Si tratta di Luana Giovanna Congedo, una 53enne, trovata in possesso di 25,6 grammi di cocaina già suddivisa in buste pronte per la vendita. In suo possesso, inoltre, anche 22 grammi di marjuana, banconote per quasi 200 euro e un intero kit per preparare le confezioni di droga. Domiciliari anche per la 53enne, come per gli altri due.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

  • Rapina in pizzeria in via Leuca: escalation di episodi criminali nella zona

Torna su
LeccePrima è in caricamento