rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Centro / Piazza Mazzini

Colte in flagrante presso il negozio Coin. Due arresti, una denuncia

Due donne di Brindisi sono state fermate dal personale di sorveglianza del punto vendita in Piazza Mazzini. Una terza, che era riuscita a scappare, è rientrata per chiedere delle amiche ed è stata riconosciuta: per lei è scattato il deferimento per concorso in tentato furto

LECCE – Due donne sono finite ai domiciliari, una terza è stata denunciata. Tutte di Brindisi, sono accusate le prime due di tentato furto aggravato, la terza di concorso nella commissione del errato. E’ stato il personale di sorveglianza del negozio Coin di Lecce, in Piazza Mazzini, a fermare Paola Carbone, 25enne, e Marika Cavaliere, di 19 anni, successivamente prese in consegna dagli agenti della sezione Volanti.

L’episodio si è verificato questa mattina. Il direttore del punto vendita ha spiegato ai poliziotti che le due donne erano state notate all’opera mentre prelevavano capi di abbigliamento e biancheria, insieme ad una terza persona che era però riuscita ad allontanarsi. Il controllo effettuato sul posto ha consentito di verificare la fondatezza di quelle affermazioni: oltre alla merce, per un totale di circa 800 euro di valore, nascosta in appositi vani c’erano anche due tronchesine all’interno delle due borse che indossavano le donne. I piccoli attrezzi, con ogni evidenza, sarebbero stati utilizzati per separare gli indumenti dai dispositivi antitaccheggio.

Mentre si svolgevano queste operazioni, è ritornata nel negozio anche la terza donna, una 21enne, chiedendo informazioni sulle altre due con le quali – ha raccontato agli agenti – era giunta nel capoluogo salentino a bordo della propria autovettura. La giovane, S.S., è stata riconosciuta dagli addetti alla sicurezza di Coin e per lei è scattato il deferimento.

Le donne fermate e la merce recuperata

E' la seconda volta, in pochi giorni, in cui un furto di capi di abbigliamento viene sventato. Mercoledì scorso l'intervento degli agenti ha consentito di arrestare un cittadino rumeno che presso il "Centrum" di via Giovanni Paolo II a Lecce. Insieme ad un complice, che è riuscito a fuggire, aveva preso vestiti e giubbotti dal punto vendita Oviesse ma anche, in precedenza da H&M presso il centro "La Mongolfiera", per oltre 4mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colte in flagrante presso il negozio Coin. Due arresti, una denuncia

LeccePrima è in caricamento