Cronaca Rudiae / Viale O. Quarta

Molestava automobilisti al semaforo, su di lui pende condanna per tentato omicidio

Il 24enne, fermato la scorsa settimana, dovrà scontare 5 anni in carcere anche per violenza sessuale e lesioni personali. La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Foggia e scoperta dalla Divisione immigrazione. Arrestata una 40enne ricercata: si era nascosta in un hotel

Foto di repertorio

LECCE – Esattamente una settimana addietro, Moritz Ifeanyi Ehiejilikwe, nigeriano di 24 anni, era stato fermato dagli agenti di polizia, per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, per l’ennesima volta. Un passante aveva infatti segnalato quella presenza molesta, all’altezza del solito semaforo nei pressi della stazione ferroviaria.

Nel mese di aprile, invece, fu una donna a rivolgersi al personale della questura, per denunciare l’accaduto: il 24enne, infatti, si era piazzato davanti all’autovettura della malcapitata, minacciandola di morte nel caso fosse transitata nuovamente da quella via.

A carico del ragazzo, che attualmente si trova in carcere per scontare una pena di otto mesi, per l’ultimo reato commesso, ci sarebbe anche un’ulteriore condanna a cinque anni di reclusione per tentato omicidio, lesioni personali gravi e violenza sessuale emessa dal Tribunale di Foggia e divenuta definitiva il 5 marzo scorso, che ora il ragazzo dovrà espiare. A scoprirlo, la Divisione immigrazione, che stava analizzando la posizione amministrativa dello straniero, più volte oggetto di esposti da parte dei cittadini.

A finire in manette, inoltre, nel corso della giornata, anche una donna che ha cercato di sottrarsi alla reclusione. Si tratta di Sonia Gurcevic, una 40enne nata a Treviso, ma residente a Roma, trovata dagli agenti in un hotel alla periferia di Lecce. Nei suoi confronti, pende un ordine di carcerazione di 2 anni e 4 mesi di reclusione: una pena divenuta definitiva nel mese di marzo, ed emessa dal Tribunale di Matera.

                                                                                            

                                           

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestava automobilisti al semaforo, su di lui pende condanna per tentato omicidio

LeccePrima è in caricamento