Arresti per spaccio ed espulsioni: pugno duro dei carabinieri a Torre dell'Orso

L'operazione condotta nella pineta per contrastare spaccio e abusivismo. Due ragazzi africani trovati in possesso di marijuana e soldi; tre sono risultati irregolari sul suolo nazionale

Foto dei controlli in pineta a Torre dell'Orso

MELENDUGNO – Blitz dei carabinieri nella pineta di Torre dell’Orso. E le manette sono scattate per due cittadini africani, trovati in possesso di una certa dose di stupefacenti. Alhagie Njie, classe 1987, è stato trovato in possesso di 59 grammi di marijuana suddivisa in tre involucri e nascosta all’interno di una tenda, insieme a dei manufatti realizzati da lui realizzati.

Per Alhagie è scattato l’arresto in flagranza di reato, così come per il connazionale Job Aliou, 21enne proveniente dal napoletano che possedeva dieci grammi di marijuana suddivisi in tre dosi, insieme a 245 euro in contanti. La somma è stata considerata dai militari come l’ammontare illecito dell’attività di spaccio e tra il denaro è comparsa anche una banconota verosimilmente falsa, sulla quale saranno disposti accertamenti tecnici.

I carabinieri hanno sequestrato sia le dosi di stupefacenti che il denaro, e hanno portato i due arrestati presso la Casa circondariale di Lecce. L’operazione è stata condotta nella marina alle prime luci dell’alba dai carabinieri della Stazione di Melendugno, coadiuvati dal Nucleo operativo della compagnia carabinieri di Lecce, della Stazione carabinieri di Lecce principale, del Nucleo carabinieri cinofili di Modugno e della polizia locale del Comune di Melendugno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’azione era finalizzata al contrasto del degrado, dello spaccio stupefacenti, immigrazione clandestina e abusivismo commerciale ed ha portato ad ulteriori controlli su nove persone extracomunitarie. Tre di loro, D.A.L. cl. 1999, S.S. cl. 1996 e K.C. cl. 1990, sono stati deferiti in stato di libertà poiché risultati irregolari sul territorio nazionale. Il questore di Lecce ha emesso un ordine di esecuzione dell’espulsione, rivolo ai tre ragazzi, intimandoli a lasciare territorio nazionale entro sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento