rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca

Marijuana, hashish e cocaina: in manette parrucchiere e un disoccupato

I carabinieri di Lecce e Maglie hanno arrestato un 48enne e un 41enne. Il secondo, in particolare, sorpreso con un ingente quantitativo di droga

LECCE – Due gli arresti, entrambi per detenzione di droga finalizzata allo spaccio. Casi distinti fra loro, sebbene entrambi a Lecce. con la differenza che uno è nato in maniera casuale, dopo un controllo alla circolazione stradale, mentre nel secondo è evidente un’attività investigativa dato che sono stati i carabinieri di Maglie ad arrivare nel capoluogo per una perquisizione mirata.

Nel primo episodio, avvenuto in zona Casermette, hanno agito i carabinieri della Sezione radiomobile di Lecce che hanno fermato per un controllo Giuseppe Nicolaci, un parrucchiere di 48 anni. L’uomo era in auto ed è stato sottoposto a una perquisizione anche perché ha tradito una certa inquietudine. Addosso aveva un piccolo involucro contenente un paio di grammi di marijuana e ben 1.160 euro in contanti.

A quel punto, i carabinieri hanno voluto vederci un po’ più chiaro e sono andati prima in casa, dove hanno trovato altre dosi di sostanza stupefacente, ma per quantitativi tutto sommato modici, e poi nella sua bottega. E qui, nel retro, c’era il grosso, insieme a un bilancino di precisione. In totale, 76 grammi di marijuana e 21 di hashish. Anche i soldi sono stati sequestrati, poiché ritenuti possibile provento di spaccio. Sentito il pubblico ministero di turno, Roberta Licci, l’uomo è stato arrestato e ristretto ai domiciliari.

DROGA MAGLIE-13Diversamente è andata in un’altra zona di Lecce, il rione San Pio, dove i carabinieri della Sezione radiomobile di Maglie sono andati a colpo sicuro per una perquisizione. Arrivando ad arrestare un 41enne, Andrea Pagano, disoccupato, sorpreso con un ingente quantitativo di stupefacenti.

Pagano custodiva quasi 1 chilo e mezzo di “erba” (per la precisione, 1 chilo e 404 grammi), più 45 grammi di hashish e 30 di cocaina. Sempre nel corso dell’ispezione, i militari hanno rinvenuto anche sostanza da taglio, un bilancino di precisione per il confezionamento delle dosi e una somma in contanti pari a 1.900 euro, ritenuti provento dell’attività illecita. Anche per il 41enne, al termine della verifica, sono stati disposti i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana, hashish e cocaina: in manette parrucchiere e un disoccupato

LeccePrima è in caricamento