menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata a Muro Leccese.

La droga sequestrata a Muro Leccese.

Aveva oltre 70 grammi di eroina “brown sugar” : in manette

Un 39enne di Muro Leccese arrestato, nella giornata di ieri, dai carabinieri della stazione locale. Nuovi guai anche per un 37enne di Surbo, fermato appena qualche giorno addietro

MURO LECCESE – Un arresto e una misura aggravata, nel Salento, per droga. Il primo, nella giornata di ieri, a Muro Leccese dove un 39enne del luogo, Marcello Mastrandrea,  è stato trovato in possesso di oltre 70 grammi di eroina “brown sugar”, suddivisi in 13 confezioni pronte a essere vendute. I carabinieri della stazione locale lo hanno fermato in flagranza di reato, durante un servizio mirato al contrasto dello spaccio di droga. Oltre alle dosi di eroina, i militari hanno anche rinvenuto 0,3 grammi di hashish, un bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento.

Sotto sequestro, al termine della perquisizione, anche una somma di mille e 300 euro, suddivisa in banconote di vario taglio. Al termine dei controlli, l’uomo è stato ristretto ai domiciliari presso la stessa abitazione perquisita. La scorsa settimana, gli uomini in divisa della stessa compagnia di Maglie avevano effettuato una perquisizione, con analogo risultato, anche a Soleto, arrestando un 49enne.

DROGA MURO 2-2-2A Surbo, inoltre, Alessandro Ruggio, un 37enne del posto arrestato giorni addietro, è finito nuovamente nei guai. I carabinieri della stazione locale hanno eseguito, nei suoi confronti, un’ordinanza di custodia cautelare su richiesta della Procura della Repubblica di Lecce. Il provvedimento è scaturito dalle indagini avviate lo scorso 21 gennaio, dalle quali è stato possibile documentare diversi episodi di spaccio tramite l’analisi degli scambi di sms, effettuata dopo il sequestro del telefono avvenuto durante l’arresto. Terminate le operazioni, il 37enne è stato riaccompagnato nella sua residenza e nuovamente sottoposto ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento