menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il carcere di Lecce

Il carcere di Lecce

Violano i domiciliari e tornano in cella. Un 38enne sorpreso con dei pregiudicati

Una denuncia e tra arresti: è il bilancio delle ultime ore, a Nardò, Corsano e Specchia. Le misure notificate dai militari dell’Arma

PORTO CESAREO – Una denuncia per violazione degli obblighi e due arresti per lo stesso reato. A.B., un 48enne di Nardò, era detenuto agli arresti domiciliari, ma non è stato trovato al momento del controllo. Dell’accaduto sono stati informati i carabinieri della stazione di Porto Cesareo.

A Tiggiano, invece, Michele Ferraro, un 38enne di Corsano, è finito in carcere. E’ stato accusato dai carabinieri di Tricase di inosservanza obbligo della sorveglianza speciale. Già sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora a Corsano, Ferraro è stato però notato a bordo di una Fiat Punto, in compagnia di altri quattro individui. Fermati tutti per un controllo, sono risultati pregiudicati: per il 38enne, si sono aperte le porte del carcere.FERRARO-3

A Specchia, infine, è finito nei guai Danilo Gaetani, un 44enne di Melendugno, domiciliato in una comunità del luogo. I militari hanno eseguito una ordinanza di revoca dei domiciliari, poiché ritenuto responsabile di estorsione e maltrattamenti in famiglia. Anche lui è stato condotto nell’istituto penitenziario di Borgo San Nicola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento