Cronaca

Si scaglia contro il sindaco e gli ferisce la mano: arrestato un 48enne

Un uomo di Tuglie ha colpito il primo cittadino, Massimo Stamerra, ma è stato fermato subito dopo

I carabinieri della stazione di Sannicola

TUGLIE – Prima gli insulti, poi l’aggressione fisica al sindaco. Giuseppe Pezzulla, un 48enne di Tuglie  è stato arrestato nel tardo pomeriggio di ieri dai carabinieri della stazione di Sannicola. L’uomo, disoccupato del posto e noto alle forze dell’ordine, si è scagliato contro il primo cittadino, Massimo Stamerra, in pieno centro.

Tutto è infatti accaduto in piazza Garibaldi, dove Pezzulla è giunto in uno stato piuttosto alterato per l’agitazione.  Con l’accusa di non aver ricevuto un incarico di lavoro, almeno questo sembrerebbe al momento il motivo, ha sferrato dei colpi al politico 58enne. Stamerra è stato medicato poco dopo: ha rimediato una contusione a polso e mano sinistra, giudicata guaribile nell’arco di una decina di giorni.pezzulla-3

Il 48enne, intanto, raggiunto dai militari, è stato accompagnato presso il carcere di Borgo San Nicola, alle porte di Lecce, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si scaglia contro il sindaco e gli ferisce la mano: arrestato un 48enne

LeccePrima è in caricamento