Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Aradeo

Uno accusato di furti in case e municipio, l’altro di abusivismo: in due nei guai

Un 36enne di Aradeo destinatario di un nuovo provvedimento emesso dal gip. Per un uomo di Taviano la denuncia in stato di libertà

ARADEO – Un arresto e una denuncia, nel Salento, nelle ultime ore. Nella giornata di ieri, infatti, i carabinieri della stazione di Aradeo hanno eseguito una ordinanza di misura cautelare nei confronti di Antonio Catalano, un 36enne del luogo detenuto nel carcere di Lecce, ora accusato del reato di furto aggravato.

Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale del capoluogo salentino a seguito delle risultanze investigative prodotte dai militari. Attraverso l'analisi dei sistemi di videosorveglianza, infatti, i carabinieri hanno individuato nel 36enne l'autore di diversi furti perpetrati nel mese di luglio scorso, di cui l'ultimo messo a segno all'interno del municipio di Aradeo.

Nei guai, inoltre, anche un uomo di Taviano. I carabinieri forestali del comando di Gallipoli lo hanno deferito in stato di libertà per aver realizzato, sul proprio terreno, un piazzale. Il tutto senza titoli autorizzativi. L’opera, inoltre, era stata semi realizzata tramite il compattamento e livellamento di rifiuti speciali non pericolosi, materiale per l’edilizia in particolar modo. L’intero piazzale, di circa mille metri quadrati, è stato posto sotto sequestro preventivo, su disposizione dell’autorità giudiziaria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno accusato di furti in case e municipio, l’altro di abusivismo: in due nei guai

LeccePrima è in caricamento