Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Ugento

In casa con un fucile illegale e munizioni: in manette un 24enne

Il ragazzo, di Torre San Giovanni, arrestato dai militari di Ugento. A Racale, invece, due uomini ai domiciliari per scontare vecchie pene

I carabinieri di Ugento

TORRE SAN GIOVANNI (Ugento)– Un fucile calibro 12, con calcio e canne mozzate artigianalmente, e matricola abrasa. E’ l’arma scoperta, e posta sotto sequestro, in una casa di Torre San Giovanni, la marina di Ugento. I carabinieri lo hanno rinvenuto nell’abitazione di Vincenzo Coi, un 24enne di Ugento, ora finito in manette.COI VINCENZO-4

Durante la perquisizione, i militari del comune messapico hanno anche recuperato tre cartucce caricate nell’arma semiautomatica, ma gli accertamenti per risalire alla provenienza di quest’ultima sono ancora in corso. Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale di arma da fuoco e munizionamento: su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica, Massimiliano Carducci, è stato accompagnato in carcere. Nei giorni scorsi, inoltre, i militari della stazione di Racale hanno eseguito due ordini carcerazione per una pena detentiva ai domiciliari.

 Il provvedimento è stato emesso dall’Ufficio esecuzioni penali rispettivamente della Procura della Repubblica D'APRILE Mirko-3e della Corte di Appello di Lecce. Il primo è nei confronti di Flavio Marzano, un 77enne del luogo, dovrà scontare due anni e due mesi di reclusione perché ritenuto responsabile di reati in materia fallimentare commessi sino al 2009. Per l’altro provvedimento, invece, emesso nei confronti di Marco D’Aprile un 43enne, la pena è di 4 mesi e 133 euro di multa per aver trafugato un albero di ulivo nell’anno 2006.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa con un fucile illegale e munizioni: in manette un 24enne

LeccePrima è in caricamento