rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Con una denuncia alle spalle, si ripresenta ubriaco dalla ex e pretende di entrare in casa: arrestato

Un uomo di 41 anni è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella giornata di giovedì: la donna si è rivolta alla polizia e ha chiesto aiuto. Era stato segnalato per violenza domestica e poi denunciato d'ufficio qualche anno dopo

LECCE – Nonostante una precedente denuncia, nel giorno di festa si ripresenta a casa della ex pretendendo di rivedere la figlia, ma la donna allerta la polizia: arrestato un 41enne con l’accusa di atti persecutori. Nella giornata di ieri, a Lecce, gli agenti delle volanti hanno infatti fermato un uomo: fermo sui gradini delle scale, avrebbe ripetutamente suonato il campanello, colpendo con numerosi pugni la porta della vittima.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno identificato l’uomo e lo hanno allontanato. Si tratta di un 41enne di origini marocchine, già noto alle forze dell’ordine, trovato in evidente stato di ebbrezza alcolica e che ha riferito agli agenti di voler vedere a tutti i costi la figlia, avuta da una relazione con la ex. Quest’ultima, che nel 2014 aveva già aveva formalizzato una querela nei confronti del 41enne, poi rimessa, ha subito segnalato l’ex compagno per atti persecutori.

Già denunciato d’ufficio nel 2019 per reati legati alla violenza domestica, l’uomo è stato condotto in questura e poi arrestato e, su disposizione del pm di turno presso il Tribunale di Lecce: ora si trova agi arresti domiciliari presso la propria abitazione.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con una denuncia alle spalle, si ripresenta ubriaco dalla ex e pretende di entrare in casa: arrestato

LeccePrima è in caricamento