Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Bancarotta e assegni a vuoto dal 2009 al 2011: in manette un 60enne

A Sannicola i carabinieri hanno dato esecuzione ad un provvedimento della Procura della Repubblica di Taranto. A Squinzano i militari hanno arrestato per inosservanza degli obblighi di sorveglianza un uomo di 35 anni

SANNICOLA - Tra il 2009 e il 2011 si è reso protagonista del reato di bancarotta fraudolenta ed emissioni di assegni a vuoto. Per questo, in esecuzione di un provvedimento spiccato dalla Procura della Repubblica di Taranto, il 60enne Antonio Baldari, di Sannicola, è stato tratto in arresto dai carabinieri della locale stazione. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine è stato accompagnato a Lecce, presso il penitenziario di Borgo San Nicola: deve scontare una pena detentiva di due anni e quattro mesi.

A Squinzano i carabinieri hanno arrestato Walter Tramacere, 35 anni, del posto, per inosservanza degli obblighi di sorveglianza cui era sottoposto: dopo essere stato sorpreso dai militari in violazione delle disposizioni dell’autorità giudiziaria, è stato oggetto di una revoca del decreto di sospensione e del contestuale ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce: a suo carico una condanna a quattro mesi e 27 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta e assegni a vuoto dal 2009 al 2011: in manette un 60enne

LeccePrima è in caricamento