In preda all’ira danneggia auto e oggetti lungo il cammino: arrestato 22enne

Un ragazzo di Leverano, noto alle forze dell’ordine, è finito nei guai per danneggiamento aggravato. E’ stato fermato dai carabinieri della stazione locale, dopo aver rotto vetri e carrozzerie in via Liguria. In carcere anche una 26enne di Veglie: dovrà espiare una pena residua per reati legati agli stupefacenti

Una delle due auto danneggiate

LEVERANO –  I carabinieri della stazione di Leverano, coordinati dai colleghi della  compagnia di Campi Salentina hanno arrestato un giovane del luogo di 22 anni,  già noto alle forze dell’ordine. Si tratta di Luca D’Amanzo, tornato agli onori delle cronache nel pomeriggio di ieri.

Dopo aver provocato alcuni disagi all’interno della sua stessa famiglia, in periferia, il 22enne è uscito di casa e ha cominciato a distruggere tutto ciò che gli è capitato a tiro lungo via Liguria. Sotto le sue mani sono finite due auto, una Peugeot 307 e un’altra utilitaria, che ha colpito ripetutamente spaccandone vetri e danneggiandone la carrozzeria.

Allertati via via da chi notava o subiva quegli atti vandalici, i militari della stazione locale hanno rintracciato il giovane all’interno di un bar del centro e lì lo hanno bloccato, dopo una prima resistenza opposta alla vista dei militari. Il ragazzo è stato arrestato per danneggiamento aggravato su disposizione del pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica ed accompagnato nel carcere di Lecce.d_amanzo luca-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri della compagnia di Campi Salentina, inoltre, hanno anche eseguito un altro arresto, questa volta a Veglie. Serena Panzanaro, una 29enne del posto con precedenti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La ragazza è stata arrestata per fatti che risalgono al 2009, per i quali dovrà espiare una pena di due anni e tre mesi. E’ stata accompagnata presso il carcere di Borgo San Nicola di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento