Cronaca

Furto, danneggiamento e armi non custodite: arresto e denunce

Diversi provvedimenti, nelle ultime ore, in più comuni della provincia e in città. Sequestrato anche un furgone

Foto di repertorio.

LECCE – Arresti e denunce da parte dei carabinieri nelle ultime ore. Diego Papadia, un detenuto si Surbo di 30 anni, è stato raggiunto da un’altra misura cautelare in carcere per vecchi episodi relativi a inosservanza degli obblighi e furto. I fatti si riferiscono a febbraio quando l’uomo, dopo aver danneggiato la porta di un esercizio, ha sottratto una stampante, un computer e un cellulare.

A San Cesario di Lecce

In mattinata, inoltre, i militari dell’Arma hanno denunciato A.R., un 48enne del luogo, perché riconosciuto tramite i video delle telecamere. La sera del 23 febbraio scorso, avrebbe rigato l’auto di una vittima, per motivi relativi a dissidi legati ai parcheggi.

A Matino

L’Arma ha sequestrato un camion, di proprietà di una ditta affidataria del servizio di raccolta rifiuti per circolazione con veicolo privo di copertura assicurativa. Il veicolo ne era scoperto dal 15 ottobre scorso.

A Lecce

In città, infine, deferito dai carabinieri S.M., 33enne del luogo, trovato con una pistola e 47 cartucce, legalmente detenute. Ma il tutto è risultato custodito in un’abitazione senza l’idonea sicurezza. Il tutto è stato ritirato a scopo cautelativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto, danneggiamento e armi non custodite: arresto e denunce

LeccePrima è in caricamento