Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Trovato con la cocaina pura nascosta negli slip. Arrestato 34enne, denunciato il complice

Un uomo di Casarano è finito ai domiciliari, dopo un inseguimento sulla tangenziale di Lecce. I poliziotti lo hanno sorpreso con 25 grammi di stupefacente, non ancora suddivisi in dosi. Il conducente 55enne del furgone è stato invece deferito: addosso, una somma di circa 3mila euro

Foto di repertorio

LECCE – Si sarebbero accostati a quel furgone  per normali controlli stradali, e magari neppure li avrebbero fermati. Ma l’atteggiamento nervoso dei due passeggeri ha insospettito i poliziotti. Così da normali verifiche ne è scaturito un inseguimento, terminato con un arresto e una denuncia.

La corsa è cominciata sulla tangenziale di Lecce, in corrispondenza dello svincolo per Arnesano, nel tardo pomeriggio di sabato. Gli agenti della squadra mobile, infatti, insospettiti dalla guida del conducente, che evidentemente tentava di evitare il posto di blocco, con coraggiosi slalom tra le numerose autovetture che stavano tranistando in quel momento lungo l'arteria stradale, sono intervenuti per vederci più chiaro.DE GIOVANNI Vincenzo-2

Al momento delle verifiche, tanto per cominciare, il personale della questura ha scoperto che il mezzo era sprovvisto di copertura assicurativa. E non è tutto. Convinti che dietro al nervosismo del conducente e dell’amico si nascondesse qualcosa, i poliziotti hanno esteso i controlli anche alla coppia, con una perquisizione personale e dell’abitacolo.

Sul passeggero più giovane, Vincenzo De Giovanni, 34enne residente a Casarano e noto alle forze dell’ordine, i poliziotti hanno rinvenuto circa 25 grammi di cocaina purissima, nascosti all’interno degli slip. L’uomo alla guida, invece, A.B., 55enne originario di Melissano, con precedenti alle spalle, è stato trovato con una somma di 3mila euro, suddivisa in banconote di vario taglio e considerato dagli inquirenti come l’incasso dell’attività illecita.

Sia la cocaina, che non era ancora stata ripartita e confezionata in dosi, sia i contanti, sono stati posti sotto sequestro. Per De Giovanni sono scattati gli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio, ed è stato condotto presso la sua stessa abitazione, a disposizione del sostituto procuratore di Lecce, Emilio Arnesano. Mentre il 55enne alla guida del furgone è stato deferito in stato di libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con la cocaina pura nascosta negli slip. Arrestato 34enne, denunciato il complice

LeccePrima è in caricamento