Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Accusata di sequestro di persona nel 2011, 27enne scoperta in un b&b del Salento

Una ragazza di nazionalità romena è stata fermata, nella notte, dagli agenti di polizia del commissariato di Galatina. Scoperta in una struttura ricettiva di Corigliano d'Otranto, è finita in carcere. Diversi i reati, per fatti che risalgono al 2011

Il commissariato di Galatina

CORIGLIANO D’OTRANTO – Su di lei pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’appello di Roma. Ma questa notte, intorno alle 4, è stata trovata dagli agenti di polizia del commissariato di Galatina, all’interno di una struttura ricettiva di Corigliano d’Otranto. Mindra Stoica, 27enne di nazionalità romena, è stata fermata dal personale di polizia, guidato dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono, e condotta presso il carcere di Lecce.

La segnalazione è giunta direttamente dalla questura del capoluogo salentino e, grazie a un controllo in banca dati, è stato possibile rintracciare la 27enne. La donna deve ancora espiare 8 mesi e un giorno di reclusione perché accusata di reati tra cui lesioni personali aggravate, sequestro di persona e intralcio alla giustizia e porto abusivo di armi. I fatti risalgono al mese di aprile del  2011 e sono stati commessi tra Latina e la vicina  Aprilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusata di sequestro di persona nel 2011, 27enne scoperta in un b&b del Salento

LeccePrima è in caricamento